AZIENDA

News & Eventi

Cosa succede nell’Hi-Tech, dove tutto cambia ogni giorno.

News  - 22 gennaio 2020

Android11: La nuova versione del robottino verde porta con se innovazioni importanti sul fronte sviluppo

L’arrivo della nuova versione di Android  sarà probabilmente la più grande novità presentata a Google IO 2020, conferenza annuale che si terrà a metà maggio. Android 11 porterà cambiamenti interessanti nelle API e tanto lavoro per gli sviluppatori, che saranno impegnati a rendere le app compatibili con il nuovo sistema operativo. L’implementazione di un nuovo strumento di controllo compatibilità,  la restrizione delle API e la rimozione del bypass meta-reflection rappresentano  le principali novità tecnologiche.
Google permetterà agli sviluppatori Android di testare le proprie app grazie all’impostazione “App Compatibility” all’interno delle Opzioni Sviluppatore. Questo progetto, chiamato PlatformCompat, consente agli sviluppatori di non dover utilizzare ADB per simulare nuove condizioni di lavoro, ma  potranno impostarle direttamente dal menù delle Opzioni Sviluppatore. Qui troveremo sezioni diverse per ogni livello API, ognuna con le proprie impostazioni dedicate.
In termini di sviluppo, infatti, tramite la modalità di compatibilità evoluta dal progetto PlatformCompat, sarà possibile emulare situazioni differenti comodamente sullo stesso device senza dover lanciare comandi da terminale e questo renderà più facile lo sviluppo di alcune features. Mentre l’aver inibito il workaround denominato meta-reflection, comunemente usato per sfruttare le api nascoste da Google, spingerà gli sviluppatori che lo adottavano ed hanno la necessità di aggiornare il target con API 30 (Android 11) a trovare soluzioni alternative.
Se tutto sarà confermato, quest’ultima sarà una sfida interessante….Chissà cosa si inventerà la community per bypassare il blocco e se Google deciderà di essere più severa nelle verifiche in fase di pubblicazione sullo store.

 

Fonte: Androidworld.it